Amiblu è una joint venture tra due marchi ricchi di storia.

Amiblu è una joint venture paritetica (al 50%) finalizzata allo sviluppo e alla fornitura di tubi e pezzi speciali in PRFV di altissima qualità, in grado di rispondere in modo sostenibile le sfide idriche e fognarie mondiali. Nata dall’unione tra Amiantit Europe, insieme alla sua controllata Flowtite Technology, e Hobas Europe, una delle società del gruppo WIG Wietersdorfer Holding, Amiblu è specializzata in soluzioni di sistemi in PRFV per impianti di trattamento delle acque reflue, sistemi di ritenzione, condotte per l’acqua potabile, sistemi di irrigazione, applicazioni idroelettriche e industriali.

 

Le due aziende hanno competenze distinte che si integrano perfettamente a vicenda. Hobas è un’azienda leader nel settore dei sistemi di tubazioni centrifugate e Flowtite in quello dei tubi ad avvolgimento continuo di filamenti. La sede centrale di Amiblu è a Klagenfurt, in Austria, mentre gli stabilimenti di produzione sono situati in Germania, Spagna, Polonia e Romania. L’azienda, che occupa circa 1.500 persone, possiede inoltre un centro di ricerca e sviluppo in Norvegia.

 

La dimensione globale di Amiblu è ulteriormente accresciuta dalla presenza nel mondo di partner licenziatari che si affiancano a un’estesa rete di uffici commerciali e tecnici. Grazie a questa struttura, Flowtite e Hobas sono in grado di unire le forze per offrire ai clienti esattamente ciò di cui hanno bisogno, ovunque si renda necessaria una soluzione sostenibile ad alte prestazioni.

Flowtite

Nel 1927, a Sandefjord, una piccola città mercantile sulla costa della Norvegia, Odd Gleditsch, avviò un impianto di produzione di oli vegetali, denominato Vera Fabrikker; questo impianto fu la culla dei tubi Flowtite.

L’olio di lino era un ingrediente richiesto dalla fabbrica di vernici Juton. Proprio qui, nel 1965, un gruppo di ingegneri che lavorava presso l’impianto cominciò a sperimentare con le resine poliestere e la fibra di vetro. Unitamente all’azienda danese Drostholm, inventarono così il metodo di avvolgimento continuo per la produzione di tubi e serbatoi in PRFV. Il nuovo materiale aveva caratteristiche rivoluzionarie: non si corrodeva, era leggero e, grazie alla struttura a sandwich in PRFV, raggiungeva un elevato livello di resistenza, stabilità e durata.

Nel 1993, Owens Corning rilevò il 100% di Jotun, continuando tuttavia la collaborazione con Vera Fabrikker che ha portato alla nascita dei tubi e dei serbatoi Flowtite in PRFV così come li conosciamo oggi. Attualmente Flowtite è presente con propri impianti di produzione in cinque continenti.

Flowtite history pipe
Beetle-and-Pipes

Hobas

Tutto è cominciato senza alcuna pretesa nel 1957 presso la tintoria di Basilea Basle Dye Works dove, per il processo di tintura, venivano impiegati cilindri di legno, i quali però si frantumavano e deformavano in tempi rapidi, mettendo a rischio i costosi tessuti. Cercando un modo per sostituirli, i tecnici dello stabilimento svilupparono un processo di centrifugazione che utilizzava plastica rinforzata di fibre di vetro (PRFV), riuscendo in questo modo a ottenere cilindri perfettamente concentrici con un diametro esterno preciso e una superficie liscia: proprio quello di cui avevano bisogno.

Il PRFV veniva già utilizzato nell’industria della cantieristica navale, automobilistica e aeronautica. Tuttavia, la sua resistenza sia alla corrosione sia alle sostanze chimiche lo ha reso molto adatto anche per altre applicazioni. La Svizzera, famosa per il suo spirito visionario e pionieristico, ne ha riconosciuto per prima i vantaggi, iniziando a impiegare i tubi centrifugati anche per le condutture idriche e segnando la nascita di una nuova azienda: Hobas. I primi tubi in PRFV posati sono in uso ancora oggi. Passo dopo passo, i prodotti sono stati migliorati, il processo di produzione automatizzato e la gamma di prodotti ampliata con l’aggiunta di pezzi speciali prodotti su ordinazione.

Cronologia

1957 Produzione del primo tubo in PRFV centrifugato in Svizzera
1968 Costituzione del Gruppo Amiantit a Dammam, Arabia Saudita
1968 Produzione dei primi tubi ad avvolgimento continuo di filamenti presso gli stabilimenti Vera Fabrikker (Jotun) in Norvegia
1971 Owens Corning compra la tecnologia del PRFV da Vera Fabrikker
1984 Joint venture tra Hobas ed il Gruppo Wietersdorfer
1987 Apertura dello stabilimento Hobas negli USA
1988 Owens Corning acquisisce il 90% delle quote di Veroc Technology (in seguito Flowtite Technology)
2001 Amiantit aquisisce Flowtite Technology
2003 Produzione dei primi tubi non circolari in PRFV
2007 50° anniversario di Hobas
2016 Hobas e Amiantit (Flowtite) annunciano l’intenzione di fondersi
2017 50° anniversario di Flowtite
2017 Approvazione della fusione da parte della Commissione europea
2017 Nascita di Amiblu proprietaria delle tecnologie di Hobas e Flowtite
2018 Apertura in Polonia di uno stabilimento Amiblu all’avanguardia nella produzione di pezzi speciali

Due tecnologie, infinite possibilità

Tecnologia Flowtite

Puoi trovare maggiori informazioni su Flowtite e la sua tecnologia ad avvolgimento continuo di filamenti QUI.

Flowtite-Logo
HOBAS-Logo

Tecnologia Hobas

Puoi trovare maggiori informazioni su Hobas e la sua tecnologia di centrifugazione QUI.

Pipes designed for generations